IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

L’informazione ai tempi del web. Incontro a Padova

Come sta cambiando il mondo dell'informazione grazie al Web alle nuove tecnologie. I risultati dello studio, di grande interesse saranno presentati giovedì 7 marzo, alle 21, in sala Paladin, nel municipio di Padova, La serata è promossa dall'Ordine dei giornalisti del Veneto, dalla Scuola di giornalismo "Dino Buzzati" e dall'Associazione Padovana della stampa


Come sta cambiando il mondo dell'informazione grazie al Web alle nuove tecnologie. E come i professionisti dell'informazione stanno vivendo questa fase di grandi cambiamenti e di straordinarie opportunità. Su questo tema si è concentrata l'indagine realizzata da AstraRicerche, per conto dell'Ordine nazionale dei giornalisti, tramite 1.681 interviste on line somministrate ad un campione di giornalisti italiani all'inizio del 2013.

I risultati dello studio, di grande interesse per capire come i giornalisti vedono e stanno affrontando il futuro della professione e lo sviluppo dei media, saranno presentati giovedì 7 marzo, alle 21, in sala Paladin, nel municipio di Padova, in via del Municipio 1, nel corso di una serata promossa dall'Ordine dei giornalisti del Veneto, dalla Scuola di giornalismo "Dino Buzzati" e dall'Associazione Padovana della stampa

Ad illustrare la ricerca sarà il presidente di AstraRicerche, il giornalista milanese Enrico Finzi, che già in passato ha effettuato altri studi sull'etica della professione giornalistica per l'Ordine del Veneto e di Milano.

L'incontro sarà introdotto dal presidente dell'Ordine dei giornalisti del Veneto, Gianluca Amadori. Interverranno il segretario del Sindacato dei giornalisti del Veneto, Massimo Zennaro, il presidente dell'Associazione Padovana della stampa, Antonino Padovese e l'assessore ai Beni culturali del Comune di Padova, Andrea Colasio,

Alla presentazione della ricerca seguirà il dibattito, arricchito dai contributi e dalle esperienze pratiche illustrate dai colleghi che sono maggiormente impegnati nello sviluppo dell'informazione online e attraverso i cosiddetti new media, sia nelle aziende editoriali "tradizionali" che in quelle più nuove che si misurano quotidianamente con la Rete.