IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

Riforma Inpgi. Pensionati veneti: sì al contributo di solidarietà

Il Direttivo del Sindacato Giornalisti Veneto, riunito oggi 26 settembre a Mestre, con i rappresentanti dell’Unione Giornalisti Pensionati Veneto, ha affrontato nel dettaglio la bozza di riforma dell’Inpgi tesa a riequilibrare i conti dell’Istituto e garantire la sostenibilità delle pensioni.
Prendendo atto della gravità della situazione, riconoscono lo sforzo compiuto dal Cda per tentare di dare un futuro all’Ente di previdenza mantenendo il vincolo di solidarietà che va a tutelare anche i colleghi che perdono il lavoro.
Al riguardo sostengono all’unanimità la scelta di chiedere un contributo di solidarietà per tre anni ai colleghi pensionati, calcolato in misura graduale rispetto al reddito previdenziale Inpgi percepito.
Mai come in questo momento infatti serve un patto generazionale che contribuisca a distribuire il costo di tale manovra, che va ricordato va a incidere in maniera pesante e strutturale sulle pensioni dei giovani, di chi ora è al lavoro e di chi verrà assunto.