IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

Assostampa Padova si è rimessa al lavoro

Nei giorni scorsi si è svolta la prima riunione del nuovo consiglio direttivo di Assostampa Padova. Eletti il vice presidente Cristina Marchesi, il tesoriere Lorella Miliani e il segretario Alessandro Mantovani. Il presidente Antonino Padovese ha affidato l’incarico di fiduciario sindacale al consigliere Riccardo Tagliapietra. Messa un po’ di carne al fuoco per iniziative e lavoro da sviluppare nel prossimo futuro.
Il consiglio ha deciso si avviare colloqui con le istituzioni per ottenere una stanza dove conservare l’archivio dell’Associazione e possa servire da luogo di riunione. Ora come ora 111 anni di storia sono in un garage. Le riunioni sono erranti tra caffetterie e ristoranti. D’accordo, c’è di peggio, ma il giusto è lontanuccio. Non si hanno grandi ambizioni (Circolo della Stampa di Padova), andrebbe bene anche una coabitazione. Anche se il sogno resta quello di una sala stampa per tutti i freelance.
La seconda iniziativa assunta è la fattibilità di un convegno sul digitale terrestre da tenersi, indicativamente, nella prossima primavera.