IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

Cena di gala per le donne vittime di violenza

L’Associazione della stampa padovana aderisce e promuove la Cena di gala a sostegno dei servizi per le donne vittime di violenza, organizzata dal gruppo Polis, la cooperativa sociale che da 25 anni opera a favore delle persone in difficoltà. La cena si terrà martedì 27 settembre alle 20 nel Palazzo della Ragione di Padova.
A tavola, saranno serviti i piatti preparati dai Ristorantori padovani, l’associazione che da trent’anni promuove le tradizioni culinarie del territorio. La Cena di gala, a cui Assostampa Padova dà sostegno e una convinta adesione per il secondo anno consecutivo, ha lo scopo di raccogliere soldi da dedicare alle attività di sostegno alle donne vittime di violenza. Il gruppo Polis da alcuni anni ha attivato un servizio di accoglienza protetta e di accompagnamento socio-lavorativo per le donne vittime di violenza e di tratta. La cena di gala di martedì 27 settembre si aprirà alle 20 con un aperitivo e il buffet di benvenuto sulla balconata esterna. Interverranno la psicoterapeuta e scrittrice Vera Slepoj, che parlerà del tema “Alle radici della violenza”, e i rappresentanti del gruppo Polis.

Nel corso della serata, presentata dalla giornalista di Antennatre Cristina Catarinicchia, sarà consegnato il premio Veritas, gioiello disegnato e prodotto per l’occasione dalla Maison Pianegonda con la partecipazione del presidente Franco Piangonda. Gran finale con la musica di Cheryl Porter. Il costo della cena è di 80 euro che andranno interamente devoluti ai progetti di solidarietà. Per prenotazioni si possono chiamare i numeri 0498900506 oppure 3456201349 oppure inviare una mail a eventi@gruppopolis.it.