IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

Incontro dei giornalisti collaboratori e freelance di Padova

Hanno pochissimi diritti, zero tutele e retribuzioni spesso ridicole e vergognose. Sono i giornalisti freelance, figure ormai indispensabili per giornali, riviste, radio, tv e siti Internet. L’utilizzo “regolare” e quotidiano dei collaboratori, le richieste di totale disponibilità e i sempre maggiori carichi di lavoro negli ultimi anni si sono accompagnati a una pericolosa tendenza al ribasso dei compensi e, come accaduto recentemente, a unilaterali tagli delle retribuzioni. La maggioranza dei freelance guadagna meno di diecimila euro lordi l’anno, molti non arrivano nemmeno a cinquemila. Di questo parleremo martedì 31 maggio alle 21 nella Sala Anziani di Palazzo Moroni a Padova in un incontro organizzato dall’Associazione della stampa padovana. Alla serata parteciperà anche il segretario regionale del Sindacato veneto Daniele Carlon. Sono stati invitati gli assessori al Lavoro del Comune di Padova Alessandro Zan e della Provincia Massimiliano Barison. L’incontro si inserisce nelle iniziative che a livello nazionale e territoriale il sindacato sta portando avanti per tutelare giornalisti freelance e collaboratori. Tutti i giornalisti sono invitati a Palazzo Moroni a raccontare la propria esperienza.

Il consiglio direttivo dell’Associazione della stampa padovana