IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

Borsa di studio Goattin. Domande entro il 25 febbraio 2011

C'è tempo fino al 25 febbraio per partecipare alla quarta edizione del Premio Goattin per giovani giornalisti, promosso dall'Ordine dei Giornalisti del Veneto, su iniziativa della famiglia Goattin e con la collaborazione del Comune di Venezia. Il premio è dedicato alla memoria del veneziano Massimiliano Goattin, scomparso a soli 25 anni mentre era avviato con passione a una promettente attività giornalistica ed editoriale.
Ispirandosi all'esempio del giovane collega, il premio, del valore complessivo di 3.000 euro, è stato concepito sia come 'borsa di studio', per aiutare giovani colleghi a perfezionarsi attraverso corsi di formazione e aggiornamento inerenti le tematiche professionali e deontologiche, sia come 'start-up' per favorire la nascita di nuovi progetti di carattere giornalistico ed editoriale, dal nuovo giornale on line, alla web tivù, fino ai service.

Due le novità di questa edizione. La principale riguarda l'età massima dei partecipanti, elevata a 35 anni. Possono partecipare gli iscritti all'Ordine del Veneto che, alla data del 31 marzo 2011, non abbiano ancora compiuto 35 anni.

La seconda invece riguarda la modalità di consegna della domanda di partecipazione che sarà esclusivamente via Pec, ossia posta elettronica certificata. Un mezzo che, oltre ad avere valenza legale come una tradizionale raccomandata, è sicuramente più celere, comodo ed economico.

Per partecipare alla selezione è necessario compilare in tutte le sue parti il modulo di domanda scaricabile dal sito internet www.ordinegiornalisti.veneto.it o disponibile nella sede dell'Ordine dei Giornalisti del Veneto. La domanda, con allegati il curriculum vitae e la scheda del progetto con relativo piano di spesa, va inviata via Pec all'indirizzo odgveneto@gigapec.it entro e non oltre venerdì 25 febbraio 2011. I progetti o percorsi formativi saranno vagliati da un'apposita commissione.

Il progetto vincitore dovrà essere realizzato nell'arco di 12 mesi dall'avvenuta aggiudicazione e il premio sarà erogato a fronte della presentazione di fatture e ricevute comprovanti le spese sostenute e di una relazione conclusiva. Saranno valutate anche le domande relative a progetti che abbiano avuto inizio nel corso del 2010, sempre previa presentazione di una dettagliata relazione conclusiva e del bilancio consuntivo di spesa.

Ad aggiudicarsi il premio nella passata edizione è stato il progetto del collega Andrea Alba Puntualizziamo.it, una web tv con video notizie dal Vicentino e dal Veneto. Nella seconda edizione il premio ex aequo è andato ai colleghi Luca Mazzara, per lo spazio dedicato ai giovanissimi dai 6 ai 16 anni su Veronagol.it, e Silvia Nardo per la creazione di un forum di discussione aperto ai cittadini del Miranese e della Riviera del Brenta sulla versione on line del periodico Carte scoperte.


Il bando e il modulo di partecipazione sono scaricabili all'indirizzo http://www.ordinegiornalisti.veneto.it/pagine/bandogoattin_4ed_2011.pdf