IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

Premio Penna d'Oca 2012

“Padova e la sua provincia, c’è una luce nel buio della crisi”, Questo il tema del premio giornalistico Penna d’Oca 2012 organizzato dall’Associazione della stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. Due le categorie: carta stampata, informazione radiotelevisiva e online. Per la partecipazione, aperta a tutti gli iscritti all’Ordine dei Giornalisti, gli elaborati, pubblicati o trasmessi nel corso del 2012, dovranno essere inviati ad Assostampa Padova entro il 4 marzo 2013.
Articolo 1. Assostampa Padova bandisce il premio Penna d’Oca, storico riconoscimento assegnato dall’Associazione provinciale della stampa padovana. Il premio vuole sottolineare il ruolo e la funzione che il cronista svolge nel lavoro quotidiano a contatto con i cittadini, evidenziando coloro che si sono particolarmente distinti per impegno sociale, professionale e umano.

Articolo 2. Il premio, che gode del patrocinio dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, è riservato ai giornalisti pubblicisti e professionisti e ai praticanti. Sono esclusi dal concorso i vincitori della scorsa edizione.

Articolo 3. Il premio è articolato in due sezioni: carta stampata; informazione radiotelevisiva e online.

Articolo 4. Al premio possono concorrere i giornalisti che abbiano pubblicato articoli, servizi e inchieste che rientrino nel tema: “Padova e la sua provincia, c’è una luce nel buio della crisi”.

Articolo 5. Al premio possono essere presentati articoli, inchieste e servizi pubblicati dall’1 gennaio al 31 dicembre 2012. Ogni concorrente può partecipare con un solo elaborato.

ORDINE-logo
Artiolo 6. Gli articoli, inchieste e servizi devono essere inviati entro il 4 marzo 2013 ad Assostampa Padova c/o PadovaFiere via Tommaseo 59 35131 Padova oppure alla mail assostampa@assostampa-padova.it. Le segnalazioni per la carta stampata devono contenere una copia della pubblicazione in originale o in copia ma nel medesimo formato dell’originale; quelle per l’informazione radiotelevisiva e online la videocassetta o il cd/dvd con la registrazione del servizio. Le segnalazioni, a pena di esclusione, devono contenere le generalità complete del candidato, la testata, i recapiti completi e il numero della tessera professionale.

Articolo 7. Le candidature possono essere presentate anche da direttori di testata, capocronisti, comitati di redazione, organismi sindacali e professionali, singoli giornalisti e associazioni anche non giornalistiche.

Articolo 8. La giuria che a suo insindacabile giudizio assegnerà i premi è composta dal direttivo di Assostampa Padova e dal presidente dell’Ordine dei giornalisti del Veneto.

Articolo 9. Il vincitore di ciascuna sezione verrà premiato con una targa nel corso di una cerimonia pubblica. Per ciascuna sezione è prevista anche l’assegnazione di riconoscimenti speciali messi a disposizione da istituzione, enti oppure organismi di categoria.