IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

In vigore la legge a sostegno del sistema radiotelevisivo veneto e dell’editoria locale

disegnosindacato
Il Sindacato giornalisti del Veneto esprime grande soddisfazione per l’entrata in vigore della legge n. 12/2015 a sostegno del sistema radiotelevisivo veneto, dell’editoria locale e per un compenso equo, approvata dal precedente Consiglio regionale del Veneto
Il Sindacato giornalisti del Veneto esprime grande soddisfazione per l’entrata in vigore della legge n. 12/2015 a sostegno del sistema radiotelevisivo veneto, dell’editoria locale e per un compenso equo, approvata dal precedente Consiglio regionale del Veneto - su iniziativa di una trentina di consiglieri regionali di diverso colore politico, primo firmatario il Presidente del Consiglio Clodovaldo Ruffato - e su sollecitazione del Sindacato giornalisti del Veneto e dell’Ordine professionale.
La legge, approvata dal Consiglio regionale del Veneto nell’ultima seduta dello scorso aprile, non avendo subito rilievi dal Governo è entrata in vigore e attende ora il regolamento attuativo della Giunta regionale.
La legge approvata impegna le istituzioni a tutelare l’informazione in quanto tutela indispensabile per la democrazia e la partecipazione, guarda oltre la crisi del settore promuovendo nelle aziende editoriali rinnovamento, pluralismo, competenza e superamento del precariato e si rivolge a tutto il sistema dell’informazione, dalle agenzie alla carta stampata, dall’emittenza al web, dagli uffici stampa alla comunicazione istituzionale, prevedendo misure di sostegno e di innovazione per tutti i diversi settori del giornalismo.
Il Sindacato giornalisti del Veneto auspica che la Giunta regionale dia rapida attuazione ad una norma che aiuterà il settore che sta affrontando una crisi profonda, ma soprattutto consentirà ai cittadini veneti di continuare ad avere una pluralità di fonti informative.