IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

Download gratuito del vademecun "Notizie alla sbarra"

È un utile vademecum nel lavoro giornalistico quotidiano. S'intitola "Notizie alla sbarra”, si tratta di una raccolta delle principali sentenze che riguardano la professione, tratte dalle riviste giuridiche più prestigiose, in primis Cassazione Penale e Foro Italiano, e da una serie di siti web "dedicati" accessibili a tutti.
La ricerca, curata dal collega Antonio Scuglia, redattore del Tirreno, e stampata dall'Ordine dei giornalisti della Toscana, vuol essere uno strumento di facile consultazione per i giornalisti, utile guida per il lavoro quotidiano su cui pende costantemente la spada di Damocle delle querele e delle citazioni in sede civile per danni. Attraverso una raccolta di note alle sentenze emesse negli ultimi anni, suddivise per argomenti, è stato realizzato un vademecum di esempi pratici, per illustrare come i giudici si sono comportati in relazione a singoli casi. Di ogni sentenza vengono riportati, nelle note finali, l'organo giudicante, la data e la rivista (con l’anno, il volume e la pagina o il numero corrispondente) o il sito dove si può consultare il commento originale per un riscontro più completo.

Mettiamo a disposizione di tutti i colleghi del Veneto il prezioso materiale, grazie alla disponibilità dell’Ordine dei giornalisti della Toscana: il libro è consultabile e scaricabile gratuitamente cliccando qui o dal sito dell'Ordine dei Giornalisti della Toscana.