IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

Sindacato, inaccettabili i due licenziamenti a TVA Notizie e Bassano Notizie

disegnosindacato
l Direttivo del Sindacato giornalisti del Veneto, riunito oggi a Venezia, giudica inaccettabile nelle modalità e nei contenuti la decisione adottata ieri da Videomedia Spa di licenziare due colleghi in servizio con contratto a tempo indeterminato nelle redazioni di TVA Notizie e Bassano Notizie. I (continua)

Legge bavaglio sulla diffamazione, parte da Venezia la mobilitazione di FNSI e Articolo 21

Lorusso_Zennaro_Giulietti
Parte da Venezia la mobilitazione della FNSI, il Sindacato giornalisti italiani, e dell'associazione Articolo 21 contro la riforma della legge sulla diffamazione, ribattezzata “legge bavaglio”, al vaglio del Parlamento.

«Sulla diffamazione dobbiamo iniziare una mobilitazione e faremo una grande iniziativa nazionale per cambiare il testo attualmente in discussione – ha annunciato Raffaele Lorusso, Segretario generale della FNSI, durante un dibattito oggi nella sede del Sindacato giornalisti del Veneto – con il pretesto di togliere il carcere per i giornalisti, in realtà la proposta di riforma sulla diffamazione si sta rivelando un modo per limitare la libertà di informazione. Non vediamo segnali di controtendenza nella discussione parlamentare, e c'è il rischio di un blitz in Commissione Giustizia della Camera, con l'approvazione del testo attuale che dobbiamo scongiurare. Abbiamo già chiesto un colloquio con i Presidenti di Camera e Senato per esporre la grande preoccupazione del Sindacato giornalisti».
(continua)

Legge bavaglio, incontro a Venezia con Lorusso e Giulietti

disegnosindacato
Raffaele Lorusso, Segretario generale della Fnsi, e Giuseppe Giulietti, portavoce dell'associazione Articolo 21, saranno insieme a Venezia, mercoledì 18 febbraio, per discutere di libertà di informazione e della legge sulla diffamazione al momento ancora al vaglio del Parlamento ma già oggetto di numerose e argomentate critiche.
(continua)