IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

Il rinnovo del contratto deve portare buona occupazione e tutele

Il Direttivo del Sindacato Giornalisti Veneto, riunitosi oggi 26 settembre a Mestre, condivide la linea intrapresa dalla Fnsi nella trattativa in corso per il rinnovo del contratto di lavoro.

(continua)

Riforma Inpgi. Pensionati veneti: sì al contributo di solidarietà

Il Direttivo del Sindacato Giornalisti Veneto, riunito oggi 26 settembre a Mestre, con i rappresentanti dell’Unione Giornalisti Pensionati Veneto, ha affrontato nel dettaglio la bozza di riforma dell’Inpgi tesa a riequilibrare i conti dell’Istituto e garantire la sostenibilità delle pensioni. (continua)

Antenne Tre all’asta: partecipa solo Rete Veneta

Antenna_Tre_Nordest
Rete Veneta, la tv di Teleradio Diffusione Bassano Srl, è stata l’unica a partecipare alla gara per la cessione di ramo d’azienda di Antennatre. A Treviso l’apertura della busta pervenuta allo studio notarile incaricato. Questo in sintesi il contenuto della proposta d’acquisto: assunzione di 35 dipendenti su 54 e un milione e 320mila euro di offerta. (continua)

Salta il tavolo sindacale: Gazzettino in sciopero due giorni

Gazzettino_logo
La protesta arriva dopo l’annuncio da parte dell’azienda di non voler assumere, disattendendo gli accordi siglati anche in sede ministeriale nell’ambito dello stato di crisi biennale aperto il 15 gennaio 2015. A fine settembre i giornalisti usciti saranno una ventina. Il Cdr: «Caltagirone non rispetta gli impegni». La Fnsi: «Inaccettabile». Il Gazzettino non sarà in edicola il 10 e l'11 settembre. (continua)

L’editore cede due testate: sciopero al Gruppo Finegil

ilmattinodipadova
Il Sindacato Giornalisti Veneto è al fianco dei Cdr e dei giornalisti del Gruppo Finegil-Espresso che a cose fatte sono stati messi di fronte alla scelta unilaterale dell’editore di cedere due quotidiani storici come Il Centro di Pescara e La Città di Salerno. Di qui la proclamazione di due giorni di sciopero, oggi mercoledì 7 e domani giovedì 8 settembre, per impedire l’uscita dei giornali l’8 e il 9 settembre. (continua)

Lorusso: «L’occupazione al centro del rinnovo del contratto»

Raffaele Lorusso
Il segretario della Fnsi, Raffaele Lorusso, ha partecipato al direttivo del Sindacato dei Giornalisti del Veneto a Mestre: «Serve un forte patto generazionale per garantire i più giovani, chi ha già anni di lavoro alle spalle e i pensionati, all’insegna della solidarietà che da sempre contraddistingue la nostra categoria». (continua)