IN EVIDENZA

Premio Penna d’Oca 2016 a Cristina Salvato, menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” per Luca Ingegneri ed Elena Livieri. Tributo a Giancarlo Murer

Schermata 2018-05-25 alle 12.25.44

PADOVA, 13 aprile 2017 – Cristina Salvato, 46 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è la vincitrice del premio Penna d’oca 2016 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. La giornalista è stata premiata nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Due menzioni speciali “Giornalismo d’inchiesta” sono state assegnate ai giornalisti Luca Ingegneri (Il Gazzettino) ed Elena Livieri (il Mattino)

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

Freelance. L’assessore regionale al lavoro propone concertazione Sindacato-Editori

“Come rappresentante della Regione Veneto mi impegno perché possa al più presto essere indetto un tavolo di concertazione con gli editori e i vostri rappresentanti, nel quale sia possibile gettare le basi per un tariffario regionale dei compensi per i giornalisti freelance. Ciò significherebbe, anche in quanto primo esperimento in Italia, un forte segnale di attenzione alla qualità e alla dignità della vostra professione”.
E’ la proposta avanzata, con una nota, dall’Assessore regionale al Lavoro Elena Donazzan in occasione dell’assemblea regionale di Re:fusi - Giornalisti veneti freelance, battezzata ‘S-pennati’, svoltasi oggi a Venezia in due momenti: prima in Campo San Giacometo, dove un gruppo di rappresentanti si è messo provocatoriamente in mutande a sottolineare l’esiguità dei compensi percepiti; poi nella sede del Sindacato giornalisti del Veneto.

Il dibattito pomeridiano ha visto anche la partecipazione del Senatore Maurizio Castro (Pdl) membro della Commissione Lavoro, già firmatario di una interrogazione parlamentare sul tema. “Tale situazione di permanente precarizzazione – ha sottolineato – non è tollerabile in un settore che deve garantire libertà, indipendenza e autonomia dell’informazione”. Il Senatore ha inoltre ribadito il suo impegno per sostenere un percorso di lavoro condiviso dal governo e dal sindacato che possa garantire maggiori tutele e dignità professionale alla categoria dei giornalisti freelance.

Sono intervenuti, inoltre, il Segretario del Sindacato giornalisti del Veneto, Daniele Carlon, il Vice Segretario della Fnsi, Enrico Ferri, il Presidente regionale dell’Ordine dei Giornalisti, Gianluca Amadori e il Segretario regionale Uil, Bruno Zacchei.

A sostegno dell’iniziativa numerose adesioni: i Senatori Paolo Nerozzi (Pd), membro della Commissione Lavoro, e Vincenzo Vita (Pd), Vice Presidente della Commissione Istruzione, l’On. Delia Murer (Pd), gli Assessori regionali Franco Manzato e Maurizio Conte, i Consiglieri regionali Pietrangelo Pettenò (Fds), Graziano Azzalin (Pd), il Consigliere comunale di Venezia Sebastiano Bonzio (Rc), il Segretario generale Cgil Veneto Emilio Viafora.