IN EVIDENZA

Penna d’oca 2015 a Cristiano Cadoni (il Mattino). Menzione speciale a Giacon (il Gazzettino). A Roberta Polese il riconoscimento di Stampa Veneta Insiemeo

Mauro Giacon, Roberta Polese, Cristiano Cadoni

Cristiano Cadoni, 45 anni, cronista del “Mattino di Padova”, è il vincitore del premio Penna d’oca 2015 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. Il giornalista è stato premiato nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala Rossini del Pedrocchi a Padova. Una menzione speciale è stata assegnata al giornalista Mauro Giacon (Il Gazzettino). A Roberta Polese un riconoscimento di Stampa Veneta Insieme.

---------------------



Consiglio Direttivo
Assostampa Padova

Stefano Edel (presidente)
Plinio Romagna (vice presidente)
Lorella Miliani (tesoriere)
Cristina Marchesi (segretario)
Antonino Padovese (fiduciario)
Guido Barbato
Alessandro Mantovani

Contatti
assostampa@assostampa-padova.it

Le proposte del Sindacato Giornalisti al tavolo veneto sul lavoro automo

L’estensione in ambito giornalistico delle misure di intervento a sostegno del reddito per i cococo a seguito della cessazione del rapporto di lavoro e l’adozione di un provvedimento legislativo regionale per incentivare l’occupazione nel Veneto con sgravi contributivi per assunzioni a tempo indeterminato: queste le proposte elaborate dall’ufficio legale del Sindacato giornalisti del Veneto e portate al tavolo regionale sul lavoro autonomo giornalistico attivato dall’assessore Elena Donazzan e riunitosi per la seconda volta venerdì pomeriggio. (continua)

"Informazione e libertà di stampa; No al ddl Alfano, No al silenzio di Stato"

Assemblea pubblica, organizzata da Federazione Nazionale della Stampa, Ordine dei Giornalisti del Veneto, Re:Fusi, Unione Cronisti Veneto, martedì 22 giugno 2010, alle ore 21, nella sala della Gran Guardia, in piazza Vittorio Emanuele a Rovigo. Il ddl Alfano sulle intercettazioni impedisce non solo ai giornalisti, contrattualizzati e precari, di fare il proprio lavoro e ai cittadini di essere informati, ma anche alle forze dell’ordine e alla magistratura di combattere efficacemente la criminalità. Come giornalisti del Veneto proponiamo, dunque, una battaglia democratica e civile a difesa della libertà di informazione e del valore della legalità (continua)

Freelance. L’assessore regionale al lavoro propone concertazione Sindacato-Editori

“Come rappresentante della Regione Veneto mi impegno perché possa al più presto essere indetto un tavolo di concertazione con gli editori e i vostri rappresentanti, nel quale sia possibile gettare le basi per un tariffario regionale dei compensi per i giornalisti freelance. Ciò significherebbe, anche in quanto primo esperimento in Italia, un forte segnale di attenzione alla qualità e alla dignità della vostra professione”. (continua)

"S-Spennati e in mutande". A Venezia la grande manifestazione dei freelance veneti

Venerdì 14 maggio 2010 performance e volantinaggio in Campo San Giacometo (Rialto, ore 12) e dibattito (ore 14.30-17, sede del Sindacato giornalisti del Veneto, Calle Pezzana, San Polo 2162), Presenti anche freelance provenienti dall’’Emilia Romagna e dal Friuli Venezia Giulia. Tra le proposte di RE:FUSi. avviare la discussione con la Regione Veneto per giungere a un tariffario regionale del lavoro giornalistico. Al dibattito pomeridiano prenderanno parte diversi esponenti politici.

(continua)

Save the dates

Tre importanti incontri, annunciati dal Sindacato dei Giornalisti del Veneto. Ordine dei giornalisti e Re:fusi, sono in programma nelle prossime settimane. Si parte però stasera a Schio (Vicenza) dove è in programma l’incontro “I cronisti minacciati, le notizie oscurate”. Presente Alberto Spampinato, giornalista, fratello di Giovanni Spampinato: giovane, coraggioso cronista ucciso dalla mafia nel 1972.
Mercoledì 17 febbraio, alle ore 10, nella sede dell’Ordine dei giornalisti del Veneto, verrà inaugurato l’anno 2010 della Scuola di giornalismo “Dino Buzzati”. l’avvio delle attività si avrà con una prolusione dello scrittore Tiziano Scarpa, ultimo vincitore del “Premio Strega”. Contestualmente a questa prima lezione, aperta a tutti, prenderà l’avvio anche il IX Corso di formazione per i praticanti giornalisti, iscritti alla sessione di aprile degli esami di idoneità professionale. Per loro, ovviamente, la presenza sarà obbligatoria.
Re:fusi, coordinamento dei freelance veneti, ha pianificato una serie di assemblee a livello provinciale per fare il punto su quanto è stato fatto e raccogliere indicazioni sui problemi e le situazioni su cui bisognerà programmare cosa fare. Per la provincia di Padova l’appuntamento è fissato mercoledì 24 febbraio, alle ore 20, presso la Sala Gruppi di Palazzo Moroni. In questa occasione Re:fusi distribuirà ai presenti un questionario anonimo per definire quale sia, azienda per azienda editoriale, la situazione e capire come si possa agire.

(continua)

Il Gazzettino mette alla porta Unionpress. Solidarietà ai fotografi per una scelta miope che va ripensata

Il Sindacato giornalisti, il Gruppo fotogiornalisti e il Gruppo freelance Re:Fusi del Veneto esprimono piena solidarietà ai colleghi fotografi dell´agenzia Unionpress messi alla porta alla vigilia di Natale con decorrenza dal prossimo 1. gennaio da "Il Gazzettino", testata con cui lavoravano dal Duemila per le redazioni di Mestre e Treviso. (continua)